C A T T I

300.000 gatti
vivono nella città eterna: 180.000 nelle case e 120.000 nelle strade. L'ultimo censimento, eseguito per conto dell'Ufficio per i Diritti degli Animali della capitale, ha contato oltre 4.000 colonie di gatti.

I gatti a Roma stanno ovunque: possono essere giustamente considerati cittadini e simbolo della città. Una legge regionale stabilisce che un gruppo di oltre 5 gatti costituisce una colonia nell'habitat naturale urbano, ed è protetta dalla legge.
Gli animali hanno diritto a cibo, riparo e protezione, e non possono essere allontanati. In cambio, devono accettare regole igieniche e ... la sterilizzazione. Questa misura ha lo scopo di tenere sotto controllo la popolazione felina, così che possa prosperare. I romani in genere amano i gatti, perché sono eleganti, inoffensivi, puliti e poi tengono lontano i ratti, ma talvolta non sono benvisti, e vi sono dei criminali (adesso è un crimine) che li avvelenano o li battono.

Ass_Arca.jpg (5010 byte) A Roma vi sono migliaia di persone che sfamano, curano e sterilizzano i gatti. La figura della gattara, così com'è chiamata a Roma, è tradizionale, ma vi sono anche molti uomini. Un'associazione di amici dei gatti, l'ARCA, conta 1.000 membri, e come esempio del fenomeno sociale, guardate questo  sito.

IL Colosseo è abitato da circa 200 gatti, che sono tra i più felici e sani della capitale. Una delle gattare che li ciba appare nelle foto sotto. E' una donna molto timida che chiama i suoi amici per nome. Come vedete, i gatti non ricevono solo cibo in scatola, ma anche fegato e frattaglie fresche, e tanto affetto.

gatti2sm.jpg (19286 byte) gatti1sm.jpg (18984 byte)

logowhitesm.jpg (9777 byte)

I M M A G I N I

cat_faunsm.jpg (25390 byte)
Questi due mosaici, sorprendentemente simili, vengono da Pompei (sopra) e dai pressi di Roma (sotto)

cat_cecchsm.jpg (27036 byte)